Il Rev. Dr. Luca Vona, Eremita
VIVERE NEL DESERTO NON SIGNIFICA DISERTARE

martedì 7 gennaio 2020

Meditazione del giorno. Una vita centrata in Dio

Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a presentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio; questo è il vostro culto spirituale. Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà. Rm 12,1-2


Tutti noi, probabilmente, abbiamo avvertito questo sussurro divino qualche volta. Qualche volta abbiamo prestato ad esso la nostra attenzione e abbiamo obbedito ad esso, sperimentando un incredibile senso di equilibrio nella nostra vita. Ma troppi di noi hanno prestato attenzione a questa voce solo occasionalmente.

Niente conta di più nella nostra vita che restare attaccati a quelle radici che sono il fondamento di ogni vivente. Possiamo essere degli uomini e delle donne guidati da Dio solo se ci arrenderemo completamente e senza riserve a questa guida beata, scaldandoci vicini a questo Centro.


Ora riposa, mio cuore a lungo diviso;
fisso in questo Centro beato, riposa
Non allontanarti mai dal mio Signore,
Con lui possiedi ogni bene.

Now rest, my long divided heart;
Fixed on this blissful Center, rest
Nor ever from my Lord depart,
With him of ev'ry good possessed.

(Philip Doddrige; O Happy Day, That Fixed My Choice)




- Da Holiness and the High Contry, Albert F. Harper