Il Rev. Dr. Luca Vona, Eremita
VIVERE NEL DESERTO NON SIGNIFICA DISERTARE

venerdì 17 gennaio 2020

Meditazione del giorno. Dio è santo

Perché chi studia attentamente le Scritture scopre la suprema importanza della santificazione impressa da Dio nell'anima? La risposta la troviamo nella natura stessa di Dio.
Dio è santo. la santità è una componente intrinseca della sua natura.
Noi abbiamo una immagine chiara di Dio quando guardiamo a Gesù Cristo. Di lui è scritto nel Libro dei Salmi: "Il tuo trono, o Dio, dura in eterno; lo scettro del tuo regno è uno scettro di giustizia. Tu ami la giustizia e detesti l'empietà. Perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto d'olio di letizia; ti ha preferito ai tuoi compagni" (Sal 45,6-7; cfr. anche Eb 1,9).
Dio desidera solo il meglio per ogni uomo e per ogni donna. Dio è perfetta giustizia e perfetto amore; il che è ciò che indichiamo prdicando la sua santità.
Quando meditiamo sulle caratteristiche del Dio che serviamo esclamiamo con il salmista: "Quant'è grande la bontà che tu riservi a quelli che ti temono" (Sal 31,19).

Santo, santo, santo
Nonostante l'oscurità ti nasconda
Nonostante l'occhio dell'uomo peccatore
Non possa vedere la tua gloria
Solo tu sei santo,
Non c'è nessuno accanto a te
perfetto in potenza, in amore e purezza.

Holy, holy, holy
Though the darkness hide thee
Though the eye of sinful man
Thy glory may not see
Only Thou art holy,
There is none beside Thee
perfect in power, in love and purity.

(Reginald Heber)




- Da Holiness and the High Contry, Albert F. Harper