Il Rev. Dr. Luca Vona, Eremita
VIVERE NEL DESERTO NON SIGNIFICA DISERTARE

Un evangelicalismo ecumenico nel Deserto

Sono un pastore evangelico, eremita, con una vocazione ecumenica. Riconosco nel cristianesimo riformato, nel cattolicesimo romano e nel cristianesimo delle chiese orientali "ortodosse" tre grandi fiumi di una medesima sorgente.

Il carisma particolare che ho riconosciuto in me come dono dello Spirito Santo è la preghiera per la riconciliazione tra le chiese cristiane, nonché la necessità tra il cristianesimo e le grandi religioni.
Penso che la nostra identità cristiana possa rafforzarsi, maturare e arricchirsi nel momento in cui diventa relazione, pur evitando facili "sincretismi", "fughe in avanti" e soluzioni semplicistiche al superamento di incomprensioni che possono essere risolte solo dall'azione dello Spirito Santo. Ritengo, tuttavia, indispensabile che ci rendiamo strumenti docili nella mani di Dio, praticando una conoscenza sempre più approfondita del nostro interlocutore e delle sue posizioni teologiche. Credo che ogni singola tradizione cristiana sia chiamata a una purificazione della propria memoria, prendendo coscienza delle ferite inferte all'unica Chiesa di Cristo, suo mistico corpo.

Mi colloco nell'ambito della tradizione anglicana, del movimento evangelicale e dell'Alleanza Evangelica Italiana, a sua volta membro dell'Alleanza Evangelica Mondiale. Tutto ciò in una prospettiva ecumenica, in grado di aprirsi alla tradizione cattolica e ortodossa.

Il mio considerarmi evangelico significa innanzitutto attingere alle Scritture come fonte di acqua viva per la nostra fede. Accanto a queste riconosco la necessità di una intensa vita sacramentale, mediante la ricerca della fedeltà alle promesse battesimali e accostandoci il più frequentemente possibile alla mensa del Signore nella Comunione eucaristica.

La liturgia da me celebrata si richiama al Book of Common Prayer Anglicano. Attinge, tuttavia, anche a fonti cattoliche e ortodosse, considerate patrimonio della cristianità in cammino verso l'unità.


                              Rev. Dr. Luca Vona, Eremita