Messa per i fedeli Defunti secondo il Prayer Book del 1549


Missione Anglicana Tradizionalista

Carlo I Stuart

Rev. Luca Vona


Giovedi 2 Novembre 2017 ore 16 00

Oratorio di San Francesco Saverio (detto “del Caravita”)

Via del Caravita 7 Roma


Celebrazione della Santa Messa per i fedeli Defunti

Bilingue italiano / inglese

Secondo il Rito Anglicano dal Libro delle preghiere comuni del 1549


Per la prima volta nella storia, presso l’Oratorio adiacente la Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola in Roma, fondato nel 1631 dal gesuita Piero Caravita, verrà celebrata una Messa per i fedeli defunti secondo il rituale contenuto nella prima edizione del Book of Common Prayer (Libro delle preghiere comuni) della Chiesa Anglicana. L’edizione del 1549, infatti, è l’unica che presenta una vera e propria messa di commendatio per i fedeli defunti. Tradotta in italiano dal Rev. Luca Vona, dottorando in Sacra Liturgia presso il Pontificio Istituto Liturgico del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo, tale liturgia verrà proposta con uno stile sobrio, in una delle più affascinanti chiese della Capitale.

I fratelli e le sorelle cristiani, anche di altre confessioni, sono invitati a partecipare o a presentare le proprie intenzioni di preghiera.

La Missione Anglicana Tradizionalista di lingua italiana Carlo I Stuart

La Missione Anglicana Tradizionalista di lingua italiana Carlo I Stuart afferisce alla Diocesi di Cristo Redentore (Christ the Redeemer) il cui vescovo ordinario è Mons. Dr. Frederick Haas. La sede episcopale della diocesi è a Malta, mentre quella amministrativa è in Germania, a Baden Baden. La Diocesi Anglicana Cattolica di Cristo Redentore è parte della Provincia Anglicana di Cristo Salvatore con sede a Votorantim (San Paolo del Brasile), con comunità in Brasile, Cile, Inghilterra, Germania, Italia, Grecia. L'Arcivescovo Primate della Provincia Anglicana di Cristo Salvatore è Dom Theodoro A.C. de Oliveira. Si tratta di una Provincia indipendente dalla Comunione Anglicana, poiché rientra nel movimento delle chiese anglicane dette “di continuazione", separatesi dalla Sede di Canterbury a partire dal 1977 (Congresso di St Louis) in opposizione alle ordinazioni femminili al presbiterato e all'episcopato, alla benedizione di unioni tra persone dello stesso sesso e alle innovazioni liturgiche, considerati come espressione di una deriva teologica eterodossa, oltre che un elemento di rottura nelle relazioni ecumeniche con la Chiesa Cattolica Romana e le Chiese Orientali.

La Missione Anglicana Tradizionalista di lingua italiana Carlo I Stuart  ha come punti di riferimento dottrinali, liturgici e pastorali il Libro della preghiera comune (Book of Common Prayer) del 1928, il Messale Anglicano (Anglican Missal 1921), i 39 articoli di religione secondo l'interpretazione del Movimento di Oxford, la tradizione indivisa della chiesa del primo millennio.

La Missione Anglicana Tradizionalista di lingua italiana Carlo I Stuart è stata affidata al Rev. Luca Vona, ordinato diacono il 12 febbraio 2017 dal Vescovo Mons. Dr. Frederick Haas, presso la Chiesa del Cimitero Acattolico di Roma, e successivamente ordinato sacerdote, il 16 luglio 2017, presso il Tempio “Breccia di Roma” in via di Santa Eufemia 9, nei pressi di Piazza Venezia a Roma. Il Rev. Luca Vona sta completando un Dottorato di ricerca in Liturgia presso Il Pontificio Istituto Liturgico (Pontificio Ateneo Sant'Anselmo), in coutela con la Katholieke Universiteit Leuven (Belgio) e l'Università La Sapienza di Roma.

La Missione è intitolata al sovrano inglese del diciassettesimo secolo, considerato martire della fede perché morto sul patibolo in difesa dell'anglicanesimo come Via Media (tra Cattolicesimo e Protestantesimo) contro il fanatismo del puritanesimo più intransigente.

La Missione Carlo I Stuart propone un cattolicesimo riformato, di lingua italiana, nel seno dell'autentica tradizione anglicana. In particolare pone la propria affermazione di fede su 3 pilastri fondamentali:

La tradizione apostolica: una Bibbia in due testamenti, tre formule di fede (Simbolo apostolico, Niceno-costantinopolitano e Atanasiano), quattro Concili generali (Nicea I, Costantinopoli I, Efeso, Calcedonia), la riflessione teologica dei Padri dei primi cinque secoli.

Una fede ragionevole: la ragione umana è considerata come un dono di Dio, utile per approfondire i contenuti della rivelazione cristiana, secondo l'affermazione del teologo Nathaniel Culverwel (1619-1651): "Lo Spirito Santo non è un uccello predatore mandato da Dio ad affliggere i nostri occhi".

Una spiritualità liturgica: il Culto Divino è celebrato secondo il rito anglicano tradizionale, come trasmesso dal Libro della preghiera comune (Book of Common Prayer) del 1928. La liturgia è considerata sorgente di tutta l'azione apostolica e autentico luogo di incontro con Dio. In accordo con la testimonianza evangelica il battesimo e l'eucaristia sono considerati i due sacramenti fondamentali della vita cristiana, sebbene vengano amministrati anche gli altri sacramenti trasmessi dalla tradizione della Chiesa (confermazione, matrimonio, Ordine Sacro, unzione degli infermi, rito delle esequie).


Il Rev. Luca Vona, la cui attività pastorale si estende a tutta l'Italia, celebra la Santa Messa la domenica alle ore 15 30, presso il Tempio "Breccia di Roma", in via di Santa Eufemia 9, nei pressi di Piazza Venezia.


Missione Anglicana Tradizionalista di lingua italiana Carlo I Stuart
Rev. Luca Vona
Viale Parioli, 118 00197 Roma
Tel. (+39) 3385970859

Anglican Catholic Diocese of Christ the Redeemer
Vescovo Ordinario Mons. Dr. Frederick Haas FSO

Episcopal Curia Malta
86, Main Street (Triq II-Kbira)
St. Julian's STJ 1015 / Malta
+356 99 507 003
curia@anglicansonline.eu

Administration Germany
Fruehlingstrasse 14
76534 Baden-Baden / Germany
+49 7221 9715 324

Anglican Catholic Province of Christ the Saviour
Presiding Bishop of the Province and Archbishop Primate Dom Theodoro A.C. de Oliveira
Caixa Postal 5
18110-972 – Votorantim/SP
Av. Luiz do Patrocínio Fernandes,
714 – Bairro Dominguinho

Il Rev. Luca Vona e Mons. Dr. Frederick Haas



La segnalazione dei siti esterni non implica necessariamente una condivisione dei loro contenuti, per i quali in ogni caso non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Vi invitiamo a contattarci per proporre nuovi contenuti, segnalare eventuali errori o malfunzionamenti del sito.

- Missione Anglicana tradizionalista di lingua italiana 'Carlo I Stuart' - Una testimonianza evangelica in Roma