«caddero nella buona terra; portarono frutto, che venne su e crebbe, e giunsero a dare il trenta, il sessanta e il cento per uno» Mc 4,1-8

«Fate tutto il bene che potete con tutti i mezzi che potete, in tutti i modi che potete, in tutti i luoghi che potete, tutte le volte che potete, a tutti quelli che potete, sempre, finché potrete» - John Wesley


NON CERCHIAMO SPETTATORI MA DISCEPOLI

Diventa protagonista del progetto per la rinascita del metodismo wesleyano in Italia! Aderisci adesso


Struttura

L'Anglicanesimo mantiene una posizione particolare (denominata Via media) fra le Chiese sorte al tempo della Riforma protestante e la Chiesa cattolica, poiché ha mantenuto la struttura ecclesiastica del cattolicesimo con la successione apostolica dei vescovi e una liturgia tradizionale.(spesso molto più tradizionale di quella attualmente in uso nelle chiese cattolico romane!). Il clero è composto dai tre ordini di vescovi, preti e diaconi, e il celibato ecclesiastico non è obbligatorio. In quasi tutte le province le donne possono essere ordinate diacono, in molte prete e in alcune anche vescovo. Gli ordini religiosi vennero soppressi da Enrico VIII, ma nel XIX secolo sono stati ristabiliti e hanno vissuto una fioritura tuttora in corso (così oggi possiamo trovare Francescani, Domenicani, Carmelitani, Benedettini... anglicani). Le Chiese che sono "in comunione" con la sede di Canterbury compongono la Comunione Anglicana. L'attuale Primate della Comunione anglicana è il Right. Rev. Justin Welby.

Ogni chiesa locale è amministrata dal suo Rettore (dall'insieme di preti e diaconi - denominato Clergy - se ce n'è più di uno) e da un consiglio di chiesa composto da laici, denominato Vestry, in comunione con il Vescovo della Diocesi.

La Chiesa anglicana è 'semper reformanda' perché si impegna ad ascoltare la voce dello Spirito per offrire una risposta alle istanze che provengono dalla società in continuo mutamento. Per questo ogni diocesi si riunisce annualmente in una Convention. Dal 1867 tutte le chiese anglicane si riuniscono ogni 10 anni nella Conferenza di Lambeth (dalla sede in cui hanno luogo, Lambeth Palace a Londra, sede dell'Arcivescovo di Canterbury). A queste si sono affiancati dal 1903 i Congressi mondiali anglicani.
Le decisioni sono prese in maniera collegiale, tra i vescovi, il clero e una rappresentanza di laici.
La segnalazione dei siti esterni non implica necessariamente una condivisione dei loro contenuti, per i quali in ogni caso non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Vi invitiamo a contattarci per proporre nuovi contenuti, segnalare eventuali errori o malfunzionamenti del sito.

Chiesa Evangelica
Chiesa Evangelica · Cento per uno · via delle Betulle 63 00171 Roma (Centocelle)·